Che cos’è il PSA

20 novembre 2012 16:330 commentiDi:

Nella terminologia medica si chiama PSA, con sigla tratta dalla lingua inglese, l’Antigene Prostatico Specifico, una glicoproteina, secreta nel liquido seminale, prodotta dalle cellule prostatiche sotto l’azione degli ormoni androgeni.

I livelli di questa proteina vengono di norma impiegati nella diagnosi e nel monitoraggio delle neoplasie prostatiche, poiché in caso di tumore alla prostata questi subiscono dei considerevoli aumenti, anche se in quantità diverse, sia nelle forme benigne che in quelle maligne.


In caso di ipertrofia prostatica, ad esempio, i livelli di PSA aumentano di circa 0.3 ng per ogni grammo di tessuto ipertrofico, mentre in caso di tumore si rilevano valori anche 10 volte superiori. La soglia di normalità, oltre la quale sono necessari ulteriori accertamenti, è fissata ai 4 ng / ml, mentre più fondato diventa il sospetto di neoplasia per valori maggiori o uguali a 9 ng / ml.

PSA libero e PSA totale

Questa glicoproteina circola nel sangue in parte liberamente, in parte legata ad altre proteine trasportatrici. In soggetti affetti da neoplasie prostatiche maligne i valori del PSA libero sono inferiori rispetto a quelli che si possono registrare in caso di patologie benigne. In clinica si calcola quindi il rapporto tra il PSA libero e quello totale per discernere tra patologie benigne e non.






Tags:

Lascia una risposta