Che cos’è la tubercolosi

4 dicembre 2012 12:210 commentiDi:

La tubercolosi è una malattia infettiva che ha un decorso cronico nella maggior parte dei casi. Viene causata da un microrganismo chiamato mycobacterium tuberculosis, individuato da Robert Koch nel 1882 e quindi conosciuto anche con il nome di bacillo di Koch.

Le cause e la trasmissione della tubercolosi

Questa malattia può colpire qualsiasi organo e oggi la sua incidenza e diffusione sono state oggi molto ridotte dall’introduzione della terapia chemioantimicobatterica a partire dalla metà del XX secolo, ma non si tratta di una patologia del tutto debellata.


La tubercolosi è una malattia diffusa in tutto il mondo, in particolar modo nei paesi poveri in cui sussistono delle precarie condizioni di vita e di igiene.  Nei paesi più sviluppati rappresenta comunque un persistente problema di sanità pubblica e anzi si sta assistendo oggi a fenomeni di recrudescenza della patologia.

Tutti gli uomini entrano potenzialmente in contatto con il batterio che provoca la malattia, ma solo in una parte di questi la malattia riesce a svilupparsi. Le migliori condizioni igieniche e le possibilità della terapia riescono a bloccarne il decorso, sul quale influiscono anche le condizioni socioeconomiche e i fattori nutrizionali individuali.

I soggetti più a rischio sono individuabili in coloro che già soffrono di altre patologie, come il diabete mellito, le cardiopatie, le malattie polmonari croniche, l’AIDS e in generale tutte le malattie debilitanti o che comportano una compromissione delle difese immunitarie.






Tags:

Lascia una risposta