Che cos’è l’obesità

15 novembre 2012 15:040 commentiDi:

Si definisce obesità l’anormale aumento del peso corporeo causato da un diffuso incremento della quantità di grasso nel tessuto adiposo. Non si deve, però, confondere l’obesità con la semplice adiposità, che rappresenta invece un localizzato accumulo di tessuto adiposo nell’organismo.

Una condizione di obesità si può individuare facendo riferimento al peso ideale del soggetto in esame, per il calcolo del quale esistono diverse formule matematiche. Le più usate sono la formula di Lorentz e il BMI (Body Mass Index).

Normalmente si è soliti distinguere tra obesità essenziali o costituzionali e obesità secondarie o sintomatiche. Le o. secondarie sono in genere il sintomo di una malattia endocrina, come l’ipotiroidismo, l’ipogonadismo o il morbo di Cushing; l’o. essenziale ha invece carattere familiare-ereditario.


L’obesità si verifica quando le calorie introdotte con gli alimenti sono superiori al fabbisogno dell’organismo. I fattori che determinano un’alterazione dei meccanismi che equilibrano l’assunzione e il consumo degli alimenti possono essere diversi:  un rallentamento del metabolismo basale, dovuto ad età, sedentarietà, abitudini alimentari oppure fattori psicologici, quando il paziente individua nel cibo il surrogato di altre soddisfazioni.

Il sintomo principale dell’obesità si individua nell’aumento del peso corporeo, ma fianco a questo compaiono anche una serie di altre manifestazioni, le più comuni tra le quali sono astenia, dispnea, ipertensione arteriosa, artrosi, eccessiva sudorazione.

La principale terapia per l’obesità è costituita dalla dieta, meglio se in associazione alla pratica dell’attività fisica; a questo si può unire anche l’uso di farmaci per ridurre il senso di appetito o per incrementare le funzioni del metabolismo basale. A seconda delle necessità del paziente, è possibile sottoporsi anche a dei cicli di psicoterapia. In caso di grandi obesità si ricorre in genere all’intervento chirurgico: i più comuni sono il by pass gastrico e bending gastrico.






Tags:

Lascia una risposta