Home / Salute / Colesterolo Ldl: dimmi di dove sei e l’Iss ti dirà quanto è alto e se la saluta rischia

Colesterolo Ldl: dimmi di dove sei e l’Iss ti dirà quanto è alto e se la saluta rischia

Il colesterolo è un fattore che, al di là dei singoli casi specifici, dipende dalle regione di origine poichè ciascuna regione ha differenti abitudini alimentari che sono il primo fattore alla base dell’incremento del colesterolo. Tutto questo, dal punto di vista medico, sta a significare che esistono determinate diete regionali che possono agevolare la formazione del colesterolo cattivo o colesterolo Ldl ed altre che invece non vanno ad impattare più di tanto sulla formazione dei grassi nel sangue, pericolosissimo per la salute umana.

Le regioni a più alta predisposizione per la formazione del colesterolo sono la Calabria e l’Emilia Romagna, aree geografiche che sono caratterizzate da una tradizione culinaria contraddistinta per gli elementi grassi. La classifica sulle aree geografiche a più alto rischio colesterolo va oltre la tradizionale divisione tra il Nord e il Sud Italia e finisce con il mischiare le carte. In assoluto, secondo i dati raccolti dall’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolar Health Examination Survet e basati sullo studio delle condizioni di salute di un campione molto vasto di soggetti maschi adulti (ossia da 34 anni in poi), le regioni dove il colesterolo è in assoluto più alto sono Emilia, Calabria, Sardegna e Molise. Suddividendo l’Italia in tre grandi aree geografiche l’incidenza è maggiore, ma con differenze, tra regione e regione nel Mezzogiorno.

La ricerca condotta dal Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare Health Examination Survey e basata anche su dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità ha anche messo in evidenza che il rapporto tra gli italiani e i controlli anti colesterolo non è certamente lineare. Sono tantissimi, infatti, gli italiani che addirittura soffrono di colesterolo alto e non sono neppure consapevoli della loro situazione. Tutto questo è chiaramente un rischio ulteriore in quanto solo tenendo sotto controllo il colesterolo è possibile prevenire tutta una serie di problemi e di malattie che possono insorgere con il passare degli anni e l’invecchiamento delle cellule. Le patologie di cui il colesterolo è il primo responsabile, infatti, sono molteplici.

Loading...