Home / Salute / Come combattere l’obesità infantile

Come combattere l’obesità infantile

In Italia l’obesità infantile è un problema importante. I dati mostrano come a livello europeo l’Italia e ai primi posti in quanto a bambini in stato di sovrappeso e obesità. E questo è un fattore di rischio importante che può condurre a problemi di salute più seri come il diabete. I dati mostrano anche l’obesità infantile molto spesso si traduce in obesità nell’età dell’adulto.

► Obesità infantile, esce un fumetto

Sul banco degli imputati ci sono gli stili di vita sbagliati. In particolari, sono ovviamente una dieta troppo ricca di grassi e l’eccessiva sedentarietà a rappresentare la base del sovrappeso e dell’obesità infantile. I bambini mangiano troppo spesso cibi poco genuini e ricchi di grassi e passano troppo tempo davanti ad uno schermo, che si esso televisione, Play Station o Wii.

Alla base di questi dati ci sono anche le difficoltà dei genitori alle prese con la complessità della vita quotidiana. Spesso non c’è il tempo per preparare cibi sani e bisogna ricorrere a cibi preconfezionati che spesso non sono molto nutrienti. Poi c’è la pubblicità che influenza i ragazzini e li avvicina a cibi grassi e poco salutari.

Per prevenire il sovrappeso e l’obesità bisogna intervenire sugli stili di vita. Bisogna insegnare ai bambini che bisogna mangiare cibi sani e poco grassi, frutta e verdura. Bisogna poi portarli a fare più attività fisica e a trascorrere meno tempo seduti davanti alla televisione o ai giochi.