Come interpretare i sintomi del nostro organismo

15 settembre 2013 11:400 commentiDi:

Medici 01

Lo stato di salute del nostro organismo viene costantemente monitorato e registrato dalle diverse parti che compongono il nostro corpo. Anche numerosi studi scientifici hanno recentemente dimostrato come questa prassi sia abituale negli esseri umani e possa essere utilizzata per trarre delle conclusioni in merito allo stato di salute generale delle persone. Lo studio attento dei sintomi, infatti, può portare anche gli individui stessi a compiere dei facili test di autovalutazione dei segnali d’allarme che il fisico manda in caso di problemi di salute.

Che cosa sono i test del respiro


Da una attenta analisi di capelli, rughe, unghie, lingua, labbra, nei ed occhi è possibile ad esempio capire se siamo vittime di carenze nutrizionali o di aggressioni da parte di agenti esterni. Vediamo quali sono i casi più comuni.

Attenzione alle patologie della tiroide

Se si analizza lo stato dei capelli, un campanello di allarme può essere rappresentato dalla loro caduta. Una caduta copiosa dei capelli, unita anche alla perdita delle ciglia, o ancora a sbalzi di umore e irregolarità nel ciclo mestruale potrebbe essere sintomo della presenza di disturbi alla tiroide, che in genere sono accompagnati anche da un ricorrente pallore del viso.

Se si guardano, invece, le labbra, la presenza di lesioni, screpolature e fissurazioni potrebbe rilevare una allergia ai metalli, come cromo e nickel, di origine cosmetica, oppure carenza di vitamine.

 






Tags:

Lascia una risposta