Come proteggersi dai danni del sole

20 aprile 2013 13:010 commentiDi:

sole1

Sole, bella stagione ed estate quasi alle porte. Come ogni anno, però, di questi tempi si ripresenta un problema con cui molti di noi devano fare i conti: proteggersi dai danni causati dal sole, che, oltre ad essere un benefico alleato, può provocare anche seri problemi di salute se non “usato” nel giusto modo.

> Bambini al mare

Quest’anno, tuttavia, è proprio l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) a dare le direttive su come proteggersi dal sole. L’Oms, infatti, fornisce in merito alla protezione delle indicazioni di tipo oggettivo basate sui valori dell’indice UV.


Braccialetto aiuta a prevenire il tumore della pelle

L’indice UVI, l’indice della radiazione UV solare, rappresenta, infatti, il livello di intensità della radiazione solare che raggiunge la superficie della terra in una determinata zona geografica. I livelli più alti stanno a significare un rischio maggiore per la salute nell’esposizione, soprattutto ai danni degli occhi e della pelle.

Nell’indice UVI la radiazione del sole viene descritta dunque attraverso una serie di categorie di esposizione, a loro volta definite come bassa, moderata, estrema, alta, molto alta ed estrema, a cui corrispondono, di livello in livello, uno o più numeri.

Nelle indicazione fornite dall’Oms, di conseguenza, ad ogni valore corrisponde una relativa strategia di protezione.






Tags:

Lascia una risposta