Come si cura l’influenza?

10 dicembre 2012 13:330 commentiDi:

Malessere, dolori articolari diffusi, brividi di freddo, brusco innalzamento della temperatura: purtroppo ci siamo, la tanto temuta influenza di stagione ha probabilmente colpito anche noi, e, dal momento che non abbiamo in precedenza optato per un vaccino, ora non ci resta che correre ai rimedi. O meglio alle cure. Ma su cosa si basa la terapia per l’influenza di stagione?

I sintomi dell’influenza

La più tipica terapia influenzale è basata sull’assunzione di antipiretici, per contrastare il brusco innalzamento della febbre, che può salire fino a 40, analgesici, per contrastare l’insorgenza e ridurre l’entità di tutte le forme di dolore tipiche del quadro clinico (dolori muscolari etc.), e analettici. Qualora ci sia la possibilità dell’insorgenza di complicazioni ai danni dell’apparato respiratorio, come bronchiti e polmoniti, è consigliabile anche una terapia antibiotica mirata.


E per non ricadere nell’incubo dell’influenza di anno in anno? Il tipico strumento di prevenzione è rappresentato dal vaccino antinfluenzale.

Arriva il Vaccinometro per difendersi dall’influenza

Il vaccino è un tipo di prevenzione che ha efficacia nel 70% dei casi circa e deve essere effettuato nelle giuste tempistiche affinché si possa beneficiare dei suoi effetti, che si attivano circa 15 giorni dopo la somministrazione. In genere il periodo migliore è costituito quindi dall’autunno, quando l’epidemia ancora non ha raggiunto la sua diffusione,e si consiglia di ripetere poi la vaccinazione ogni anno.






Tags:

Lascia una risposta