Come tenere sotto controllo il colesterolo

9 giugno 2013 15:500 commentiDi:

colesterolProdotto principalmente dal fegato, il colesterolo endogeno svolge delle importanti funzioni a livello chimico nel nostro organismo. Oltre al colesterolo endogeno, tuttavia, è possibile distinguerne anche un altro tipo, quello assunto attraverso l’ alimentazione, chiamato colesterolo esogeno.

> Il cioccolato previene le malattie cardiovascolari

Il controllo costante del colesterolo è di fondamentale importanza per la prevenzione delle malattia aterosclerotiche, che sono a loro volta responsabili di complicazioni cardiovascolari e di cardiopatie coronariche. Per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo è sufficiente effettuare regolarmente degli esami del sangue, che indicheranno i valori rispettivamente del colesterolo buono e del colesterolo cattivo presente nel nostro organismo.


> I benefici della frutta secca

I valori migliori a cui aspirare per il colesterolo complessivo sono inferiori a 200 mg – dl, mentre si è già a rischio se questi valori superano i 240 mg – dl. Per il colesterolo LDL, invece, quello che abbiamo definito come colesterolo cattivo, perché le proteine LDL hanno la caratteristica di rilasciare il colesterolo in eccesso sulle pareti arteriose, favorendo così la formazione delle placche aterosclerotiche, i valori migliori sono meno di 130 mg – dl. Oltre 160 si colloca in questo caso l’ alto rischio. Per quanto riguarda, infine, il colesterolo HDL, quello trasportato dalle proteine che lo prelevano dalle arterie e che impediscono la formazione delle placche, i valori migliori sono sopra i 60 mg dl, mentre sotto i 35 mg dl si corrono già alti rischi.






Tags:

Lascia una risposta