Contraccezione maschile, allo studio il ‘pillolo’

4 dicembre 2013 12:510 commentiDi:

pillola

La contraccezione è solitamente affidata alle donne. A loro solitamente viene relegato il compito di prevenire eventuali gravidanze, ma presto questa tradizione potrebbe essere rivoluzionata da un farmaco di nuova generazione.

Si tratta del pillolo, il contraccettiva maschile, farmaco del quale si parla da molti anni, che a breve potrebbe arrivare sul mercato.


A mettere a punto, o quasi, il pillolo sono stati gli scienziati della Monash University in Australia, che hanno unito i principi attivi di due diversi farmaci in modo da crearne uno nuovo il cui scopo sarebbe quello di bloccare gli spermatozoi prima che questi entrino nel liquido seminale.

Al momento gli esperimenti sono stati effettuati sugli animali, dimostrando di avere l’effetto desiderato: il liquido seminale che fuoriesce durante l’eiaculazione dopo il trattamento con questo nuovo farmaco è privo di spermatozoi, quindi non è fertile, il che metterebbe al sicuro da gravidanze indesiderate.

Ma ancora non si conoscono i rischi a lungo termine del pillolo, primo tra tutti il pericolo dell’infertilità permanente.






Tags:

Lascia una risposta