Coscienza e coma, cosa accade all’interno del cervello?

30 dicembre 2013 06:270 commentiDi:

cervello[1]

All’Università della California sono stati fatti dei grandi progressi nel’ambito delle rocerche sul cervello umano e uno dei ricercatori responsabili di alcuni importanti studi che sono stati pubblicati quest’anno è un ricercatore di origini americane che ha dichiarato che entro il 2014 saranno portate alla luce delle interessanti novità sui meccanismi del cervello e della coscienza.

Si tratta ancora di studi in fase preliminare, ma i risultati potrebbero cambiare le sorti della medicina.


Martin Monti, il ricercatore di origini italiane, in questo ultimo anno è riuscito a mettere insieme i frutti degli ultimi dieci anni di ricerche della sua squadra sui disordini della coscienza e cosa accade nel cervello quando si entra in coma o in uno stato vegetativo.

Secondo il team californiano gli stati di incoscienza sono dovuti a una perdita di comunicazione tra il cervello e il talamo, ovvero il nucleo del cervello, il punto focale di tutto l’organo che ha il compito di smistare le informazioni alle diverse parti del corpo, che passano dal talamo alle rispettive parti del cervello attraverso la corteccia cerebrale.

Quando i neuroni del talamo non riescono più a comunicare, si perde la coscienza. Questa scoperta, che più che altro è un’ipotesi iniziale, potrebbe gettare una nuova luce sui meccanismi che portano agli stati comatosi o vegetativi e, quindi, come agire su di essi.






Tags:

Lascia una risposta