Buffer

Cos’è l’anoressia?

10 dicembre 2012 19:390 commentiViews: 242Di:

 

 

L’anoressia è un disturbo psicologico sempre molto diffuso soprattutto nella fascia adolescenziale e tre le ragazze. L’anoressia è un problema psicologico che riguarda l’immagine di sé, il fatto di piacersi e la differenza tra la realtà e l’ideale. Infatti, le ragazze anoressiche vivono una certa distanza tra quello che sono e quello che vorrebbero essere. L’immagine ideale diventa rigida, quasi obbligatoria e perentoria, e annulla la realtà. Bisogna in ogni modo somigliare a questa immagine ideale e piano piano si scivola invece nell’anoressia, dalla quale poi è difficile tornare indietro.

Per questo motivo è importante la prevenzione. Una volta entrati nel tunnel dell’anoressia sarà difficile riprendersi. Bisogna stare attenti alle ragazze adolescenti e agire nel caso in cui si riscontrino le avvisaglie di un disturbo di immagine. Chi soffre di questo disturbo si vede sempre grasso e goffo, ma, come detto, bisogna agiire per tempo.

Il DSM IV, cioè la quarta revisione del Manuale Statistico e Diagnostico dei Disturbi mentali classifica l’anoressia in due sottotipi:

anoressia con restrizioni;

anoressia con abbuffate/condotte di eliminazione.

Nel primo caso si perde peso con la dieta che può arrivare al digiuno e con l’eccesso di attività fisica. Nel secondo caso si perde peso con abbuffate alimentari che sono seguite da vomito autoindotto e da un uso inadeguato di farmaci lassativi e diuretici.

Per guarire dall’anoressia è importante il ruolo della famiglia. Bisogna lavorare insieme per trovare i motivi che hanno portato a questo disturbo, che sono spesso legati a questioni psicologiche anche interne alla famiglia. È importante che la persona prenda coscienza del suo problema e che la famiglia la porti in un centro specializzato.

 

 

Tags:

Lascia una risposta