Cottura alla griglia aumenta rischio di obesità e diabete

27 agosto 2012 12:160 commenti

La cottura alla griglia, considerata una valida alternativa alla frittura per chi vuole stare attento alla linea e soprattutto prediligere un tipo di cottura più salutare, nasconderebbe delle insidie fino ad ora completamente ignorate. Secondo una ricerca scientifica, infatti, cuocere il cibo in questo modo aumenterebbe sia il rischio di obesità che quello di ammalarsi di diabete.

A condurre lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of tue National Academy of Sciences, è stata l’Università del Monte Sinai, i cui ricercatori hanno scoperto che durante la cottura a secco viene prodotto un composto, il metil gliossale, che causa un abbassamento delle difese dell’organismo rispetto alle infiammazioni e aumenta la resistenza all’insulina, provocando così un aumento di peso. Helen Vlassara, la dottoressa che ha coordinato l’equipe di studiosi, ha sottolineato che questo studio dimostra come l’ingestione prolungata di queste sostanze possa causare una riduzione delle difese immunitarie e quindi diminuire la naturale resistenza dell’organismo ad alcune malattie, primo tra tutte il diabete.

Lo studio è stato condotto su alcuni topi, divisi in due gruppi. Il primo gruppo è stato nutrito con cibo in cui era presente il metil gliossale, mentre il secondo ha seguito un altro tipo di dieta. Ebbene, i roditori appartenenti al primo gruppo hanno sviluppato una maggiore resistenza all’insulina, di conseguenza è aumentata la quantità di grassi nel loro sangue, circostanza che, come ben noto, può essere la causa di numerose patologie.

Tags:

Lascia una risposta