Cure e rimedi contro l’acufene

15 maggio 2014 06:570 commentiDi:

Medici 02

L’acufene è un disturbo uditivo molto comune che può colpire le persone un po’ a tutte le età. Di questo disturbo, tuttavia, non si conoscono ancora bene i meccanismi e le cause, anche se diversi studi hanno recentemente chiarito alcuni aspetti della sua insorgenza e del suo mantenimento.  Circa il 10 per cento della popolazione è affetto da questo disturbo, ma il 60 per cento di questi pazienti purtroppo al momento della visita dall’otorino presenta livelli audiometrici del tutto normali e valutazioni neurologiche nei limiti, cosa che rende ancora più difficile la diagnosi.

> Che cos’ è l’ acufene

Il fenomeno dell’acufene si verifica quando si avverte un fischio prolungato che dura per diverse ore in seguito ad una diminuzione parziale dell’ udito. Il fenomeno dell’acufene è un fenomeno che tende a mantenersi quando la diminuzione parziale dell’udito non va via oppure quando la stessa genera una sensazione di stress o ancora quando si presta eccessiva attenzione al problema.

Come funziona l’udito selettivo

Una delle terapie migliori contro l’acufene è quella secondo cui è necessario concentrarsi su uno o più suoni del mondo esterno che ci aiutino a non concentrarci sull’acufene. Per fare ciò a volte è possibile utilizzare anche degli apparecchi appositi, chiamati generatori di suono, che permettono ai due suoni, quello interno e quelli dell’ambiente esterno di mischiarsi e al cervello di cancellare in modo progressivo l’acufene.

In italia esistono diversi centri che usano questa metodologia che abitua a non ascoltare l’acufene. In caso di ipoacusia, invece, si può utilizzare anche una protesi acustica che non blocchi il condotto uditivo per ottenere dei risultati.

Tags:

Lascia una risposta