Dal dentista senza paura grazie all’ipnosi

5 novembre 2012 16:580 commentiDi:

L‘ipnosi sembra essere la soluzione ideale per tutti coloro che non hanno mai affrontato a cuor leggero gli interminabili minuti della visita odontoiatrica. Lo conferma uno studio recente condotto dagli esperti del Milton H. Erickson Institute di Torino, i cui risultati saranno presentati al Congresso nazionale della Sie, la Società italiana di Endodonzia, che si terrà a Bologna dall’8 al 10 novembre.

In questa sede, infatti, i ricercatori presenteranno per la prima volta la nuova tecnica dell’ipnosi con finalità odontoiatriche, che permetterà a molte persone di tirare un sospiro di sollievo all’atto di accomodarsi sulla temuta poltrona del dentista. Tale tecnica consiste nell’indurre nel paziente una trance superficiale, ottenuta applicando la classica metodica conversazionale, che si avvale del linguaggio verbale e non verbale.


Grazie a questo stato di trance superficiale, infatti, il paziente potrà raggiungere, pur senza cadere in una totale incoscienza, uno stato di rilassamento profondo, che permetterà al dentista di operare al meglio e al paziente di collaborare in modo positivo alle operazioni, ad esempio rispondendo alle domande che gli vengono poste.

In Italia, in effetti, l’ansia da dentista colpisce, tra adulti e bambini, circa il 75% dei pazienti, senza contare coloro che soffrono in maniera più diffusa di patologie legate all’ansia o che trasformano una qualsiasi sensazione di paura in sintomo somatico. Ci si augura quindi che, grazie all’ipnosi, tale alta percentuale possa presto diminuire.

 






Tags:

Lascia una risposta