La dipendenza da internet è un disturbo?

19 novembre 2012 16:560 commentiDi:


Negli ultimi anni, lo sviluppo e la migliore accessibilità alla rete ha portato al fenomeno sempre più frequente della dipendenza da internet. In particolare, il fenomeno riguarda soprattutto i più giovani che trovano su internet sia la possibilità di creare delle identità più vicine a quelle ideali sia la possibilità di superare diverse inibizioni.
L’espressione “Disturbo di dipendenza da internet”, in inglese “Internet Addiction Disorder” è stata introdotta dal dottor Ivan Goldberg nel 1995. Al momento non si ha ancora una definizione chiara di questo problema o pseudo disturbo e tanto comunque si è scritto sia a livello scientifico sia a livello divulgativo.
Gli studi sulla dipendenza da internet come disturbo si basano sull’analisi di due fasi:
–    Fase Tossicofilica, caratterizzata dall’aumento delle ore passate su internet con la conseguente perdita di ore di sonno. In questa fase si riscontrano continui controlli delle e-mail, molto tempo passato in chat e gruppi di discussione e malessere quando non si è su Internet.
–    Fase Tossicomanica, caratterizzata da collegamenti molto prolungati che arrivano a mettere in crisi la propria vita affettiva, relazionale e sociale.
È indubbio comunque che la dipendenza da internet riguardi questioni “relazionali” correlate alla soddisfazione nella propria vita. Bisogna cioè considerare la qualità delle proprie relazioni e capire perché si cercano aspetti più artificiali e perché questi portano particolari piaceri alla persona.






Tags:

Lascia una risposta