Divorziati e ammalati, salvate salute e matrimonio

I divorziati stanno meglio? In molti dopo la separazione coniugale inneggiano alla libertà riconquistata ma la scienza sul punto è chiara: la salute ne risente. L’ultima ricerca in materia è stata condotta presso l’Università dell’Arizona e pubblicata sulla rivista di settore Health Psychology . Il risultato della ricerca conferma che il divorzio non fa solo male alle tasche di chi è protagonista ma anche alla sua salute. Tutto l’iter che porta poi al divorzio dei coniugi non è esente da rischi per la salute. Certamente la domanda con cui si potrebbe obiettare all’esito di questa ricerca potrebbe essere: e stare forzatamente insieme non ha ripercussioni negative per la salute?


Tra gli effetti registrati tra i divorziati si riscontrano ipertensione, depressione e insonnia. Ma non solo: aumenta anche il rischio di morte prematura. Tutti i danni potenziali per la salute derivano sostanzialmente dalla mancanza di sonno conseguente ai problemi coniugali. La fase sperimentale ha coinvolto 138 persone separate o divorziate seguendone da vicino lo stato di salute per circa 8 mesi. A spiegare quello che potrebbe essere un risultato sorprendente è la dott.ssa Maristella Bergaglio dell’Università degli Studi di Milano: “numerosi studi hanno messo in evidenza come una situazione di stress violento e prolungato possa influenzare sia il sistema immunitario sia il sistema cardiocircolatorio e portare a numerosi scompensi fisici, che possono favorire la formazione di sintomi organici”.
Lo psicologo Jurg Willy ha aggiunto, commentando i risultati della ricerca, che la tensione psichica può sfociare in conseguenze fisiche e “provocare vere e proprie lesioni organiche”. In altre parole si somatizza il dolore: “il corpo diviene il mezzo attraverso cui scaricare il dolore del fallimento e la tensione emotiva della ricostruzione della propria identità separata da quella dell’ex partner”. Salvare il matrimonio quindi, questo il consiglio degli scienziati per chi vuole preservare la sua salute. Ma come far durare a lungo il matrimonio? E’ un altro studio scientifico a rispondere a questa domanda: i ricercatori della University of Texas di Austin hanno infatti dimostrato che le coppie che non rinunciano a corteggiamento e attenzioni dopo i primi due anni dal fatidico SI hanno maggiori chance di restare insieme nel lungo periodo.

SEPARAZIONE E DIVORZIO: DIFFERENZE

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *