Ebola – Presto un possibile vaccino contro l’epidemia

10 agosto 2014 12:530 commentiDi:

ricerca-cancro

Continua in maniera serrata in questi mesi dell’estate 2014 la lotta contro la diffusione del virus dell’ebola in Africa, dove quattro in particolare sono stati i paesi colpiti e già molto numerosi sono i morti. Paesi come la Sierra Leone, la Liberia, la Nigeria hanno infatti dichiarato lo stato di emergenza nazionale e la Guinea ha minacciato la chiusura delle frontiere anche se al suo interno sono stati già più di cento i casi di contagio. Il vicino Zambia sempre per paura del contagio ha limitato l’ingresso alla frontiera ai viaggiatori provenienti da questi paesi. 

Allarme ebola in Africa – In 11 Paesi misure contro l’epidemia

Dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel frattempo, arrivano dati sempre più preoccupanti sulla diffusione in Africa della malattia, che sembra avere questa volta una forza non dimostrata in passato.  I contagiati su scala mondiale hanno infatti superato le 1770 persone e quasi mille di questi fanno già parte del numero delle vittime. Come è noto, infatti, l’ebola è un virus letale che ha una rapida diffusione.

Come si trasmette il virus dell’ebola

Per questo motivo da più parti del mondo sviluppato già si corre ai ripari, per cercare quella cura che fino ad oggi sembra introvabile. A differenza del passato, però, in questo periodo si comincia per lo meno a parlare di un vaccino. Questa speranza arriva dal Regno Unito, dal laboratorio Gsk, anche se già nei giorni scorsi si era parlato di un prodotto sperimentale utilizzato negli Stati Uniti.

Il vaccino potrebbe arrivare sul mercato dal prossimo anno anche se si trova ancora in fase di sperimentazione al momento e a partire dal prossimo mese sarà sottoposto a test clinici. Un tempo di sperimentazione ridotta, ad ogni modo, per far fronte con più tempestività all’emergenza

Tags:

Lascia una risposta