Effetti dell’alcol sulla capacità di guida

7 aprile 2013 16:330 commentiDi:

Una recente ricerca condotta dall’Oms afferma che in Italia il consumo di alcol è in forte aumento soprattutto fra i giovanissimi, adolescenti ma anche di età addirittura inferiore.

Si va sempre più diffondendo anche da noi, infatti, la moda del binge drinking molto popolare all’estero, che consiste nel bere fuori pasto con lo scopo di ubriacarsi.

Gli interventi sull’alcolismo

L’alcol tuttavia può comportare una serie di rischi per chi ha necessità di mettersi alla guida, e i suoi effetti sull’organismo variano a seconda della quantità che se ne ingerisce. Ecco un piccolo riassunto delle alterazioni che può provocare.


> Gli asparagi rimedio contro gli eccessi da alcol

0,4 gr. / l. = L’assunzione di questa quantità provoca rallentamenti nelle percezioni e alcune difficoltà nei movimenti. Si tratta comunque di una quantità ancora al di sotto del limite e dunque tollerata.

0,5 gr. / l. = E’ il limite di legge consentito, legale per la guida. Gli effetti sono la riduzione della visione laterale e delle capacità percettive.

0,9 gr. / l. = Allungamento dei tempi di reazione. Deficit visivo e difficoltà nel valutare le distanze.

1,0 gr. / l. = Soglia dello stato di ubriachezza. Perdita della lucidità, disturbi psicomotori e nell’equilibrio. Nausea e vomito.

2 / 2,5 gr. / l. = Perdita di coscienza, coma etilico e paralisi respiratoria. Morte.






Tags:

Lascia una risposta