Home / Salute / Essere obesi: dopo assoluzione merendine, ora Aidepi attacca la sedentarietà

Essere obesi: dopo assoluzione merendine, ora Aidepi attacca la sedentarietà

L’associazione Aidepi ha realizzato un approfondito studio focalizzato sul rapporto esistente tra il consumo di merendine tra i bambini e l’incremento dell’obesità. Il risultato dell’indagine ha completamente smentito il luogo comune secondo cui abbuffarsi di merendine a colazione è una delle principali cause dell’obesità. Secondo l’indagine dell’Aidepi, infatti, non esiste alcuna correlazione diretta causa-effetto e l’obesità è invece da imputare essenzialmente alla carenza di attività fisica da parte del bimbo.

Per arrivare a dimostrare questa tesi, l’Aidepi ha fatto un confronto tra i bambini del Sud e quelli del Nord Italia. Nel Mezzogiorno c’è un consumo medio di merendine a fronte del quale vi è un tasso di obesità tra i bambini che arriva al 37.4%. Nelle regioni del Nord, invece, il consumo di merendine industriali è molto più alto ma non la diffusione dell’obesità è decisamente più contenuta attestandosi al 24,7%, oltre 10 punti percentuali in meno.

La scoperta dell’Aidepi smentisce categoricamente la convinzione per la quale l’obesità altro non era che un effetto indiretto della scarsa presenza delle mamme a casa. Al Nord, infatti, dove la maggior parte delle mamme sono anche lavoratrici, non si ha tempo per fare una colazione tradizionale e allora si ripiega sulle merendine. Al Sud, invece, con più mamme a casa la colazione è ancora preparata in modo tradizionale. Peccato però che tutto questo non salvi i bimbi meridionali dall’essere obesi.

Questa indagine, hanno specificato dall’Aidepi, non significa assolutamente che i bimbi possano mangiare in modo smodato le merendine che, al contrario, vanno invece assunte in modo molto moderato. L’eccesso di consumo di merendine, infatti, può dar luogo ad incresciosi problemi di salute. L’ideale, per tutelare la salute dei bambini, sarebbe favorire il movimento e l’attività motoria.

Ma le mamme italiane, merendine a parte, non sono perfette perchè l’alimentazione a cui sottopongono i loro piccoli è caratterizzata dall‘insufficienza di frutta e di verdura e questo causa non pochi danni allo sviluppo del bimbo.

 

 

Loading...