Farmaci, come evitare i consumi in eccesso

27 settembre 2013 09:560 commenti

farmaci 5Esiste un modo per evitare di sprecare i farmaci scaduti negli armadietti delle case? Si. In primo luogo è opportuno capire quando è il caso di farsi prescrivere dal medico due confezioni e quando ne basta soltanto una. Nel contempo, è opportuno che l’industria farmaceutca confezioni in maniera ottimale i flaconi e le pillole. Se un ciclo di terapia necessita di sole dieci pillole, non ha senso metterne 15 nella confezione. Spesso fare blister da otto è un trucco per vendere più di una confezione.

Rimane, inoltre, il fatto che gli italiani sono dei pessimi consumatori di farmaci. Iniziano una cura e la abbandonano prima del previsto. Ad esemipio devono assumere una pillola la mattina e un’altra dopo 12 ore ma la sera se ne dimenticano. E’ possibile prendere ad esempio i farmaci per tenere a bada la pressione: più della metà dei pazienti non assume il medicinale con continuità. Nei trattamenti di asma, bronchiti e malattie delle vie respiratorie in genere sono solo il 15% i pazienti che seguono la terapie scrupolosamente. E sempre una minoranza, il 37%, prende gli antidepressivi quando dovrebbe.

E questo che problema implica? Il problema è che assumere medicinali distrattamente o interrompere prima del tempo una cura significa rendere inefficace se non dannosa la terapia.

 

 

 

Tags:

Lascia una risposta