Home / Salute / Freddo e gelo: come proteggere i capelli in inverno

Freddo e gelo: come proteggere i capelli in inverno

Il freddo di questi mesi mette a dura prova la nostra pelle ma anche i nostri capelli. Le temperature basse di questi mesi rigidi e gelidi si ripercuotono anche sulle nostre chiome facendole diventare aride e secche, insomma generano l’odiato effetto crespo. Infatti se le ghiandole sebacee non producono la quantità di sebo necessaria a proteggere i nostri capelli, questi ultimi si inaridiscono e ci costringono, spesso e volentieri a lavaggi più frequenti che non fanno altro che aggredire ulteriormente la chioma.

LEGGI I CONSIGLI PER PROTEGGERE LE MANI DAL FREDDOPer cui un primo e ovvio accorgimento è quello di usare detergenti delicati in modo tale da proteggere i capelli dal freddo e di terminare il lavaggio con getti di aria fredda, in modo che le cuticole tendano a chiudersi. Ricordate di non sfregare i capelli con gli asciugamano ma più semplicemente di tamponarli. Anche l’azione del phon causa un indebolimento della chioma, per questo è opportuno asciugare i capelli impostando l’apparecchio con una temperatura media. Sarebbe anche utile applicare, oltre ai consueti shampoo e balsamo, applicare degli ulteriori agenti nutrienti come ad esempio l’olio di jojoba e delle maschere a base di camomilla. A danneggiare  e rendere opachi i capelli ci pensano anche gli sbalzi di temperatura, perciò sarebbe opportuno cercare di evitare ambienti eccessivamente caldi, in modo da limitare i danni. Ad ogni modo è importante utilizzare prodotti realizzati con ingredienti validi, a base di ingredienti vegetali come l’aloe e l’olio di oliva. Possiamo anche realizzare in casa dei composti per nutrire ed idratare i capelli, come degli impacchi da applicare prima del lavaggio, con l’olio di cocco o delle maschere nutrienti con miele e yogurt o con uova e succo di limone. Durante le giornate più rigide vi consigliamo comunque di proteggere la testa e i capelli dal freddo e dal gelo con un bel cappello di lana.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *