Fumo passivo aumenta rischio meningite nei bambini

10 dicembre 2012 17:360 commentiDi:

Uno studio recentemente condotto dall’Università di Nottingham e pubblicato sulla rivista BMC Public Health afferma che i bambini esposti al fumo passivo dei genitori hanno un più alto rischio di ammalarsi di meningite. Questo perché il respirare il fumo altrui favorirebbe lo sviluppo del meningococco, il batterio che provoca la malattia.

Perché il fumo fa male

Il rischio per i bambini, inoltre, sarebbe strettamente correlato con l’età: i bambini con un’età inferiore ai 5 anni esposti al fumo passivo avrebbero il doppio delle possibilità di ammalarsi rispetto ai loro coetanei, mentre per i figli nati da madri che continuano a fumare anche in gravidanza, il rischio arriverebbe anche al triplo.


In arrivo il vaccino contro la meningite di tipo B

Lo studio inglese si è basato sull’analisi  dei risultati di 18 precedenti studi sull’argomento, che indagavano il rapporto esistente tra l’esposizione al fumo passivo e lo sviluppo del menigococco nei bambini. Nel Regno Unito i casi di meningite in cui è possibile ravvisare un collegamento con il fumo passivo sono ogni anno circa 630, a quanto afferma il responsabile dello studio, Rachael Murray.

La meningite è una malattia particolarmente diffusa fra i bambini e gli adolescenti che nei suoi casi più gravi può comportare una disabilità permanente, in circa 1 paziente su 6, o addirittura il decesso, che si verifica in un caso ogni 20.






Tags:

Lascia una risposta