Home / Salute / Gemelle siamesi americane: intervento riuscito per il Dailymail.co.uk

Gemelle siamesi americane: intervento riuscito per il Dailymail.co.uk

Il miracolo è riuscito. Le due gemelline americane unite dalla nascita sono state separate al termine di una delicatissima operazione che è durata ben 26 ore si si è tenuta presso il Texas Children’s Hospital. A riportare la notizia del successo è stata la versione online del Daily Mail che ha riferito di un intervento delicatissimo e lungo al quale hanno preso parte, tra l’altro ben 12 chirurghi, che ha permesso di creare una vita autonoma sia a Knatalye Hope che Adeline Faith Mata, le due gemelline del Texas che avevano commosso, nei mesi scorsi, l’intera America.

Un membro dello staff che ha seguito l’operazione, Darrel Class, ha affermato che “E’ la prima volta che viene concluso con successo un intervento su gemelli siamesi con questa particolare configurazione anatomica. Non era una sfida facile, dato che le bambine condividevano diversi organi. Ci siamo preparati per mesi“. In effetti mai prima delle due gemelline americane nelle sale operatorie del mondo era stata realizzata una impresa di questo tipo con la separazione di due corpi che erano uniti a livello di torace e addome.

Complessissima l’operazione a cui hanno anche preso parte bene 8 infermieri. Come ha reso noto lo stesso ospedale, e successivamente è stato riportato sul sito che ha lanciato la notizia, a gennaio si è svolta una fase preparatoria dell’intervento con i tessuti delle due gemelline che sono stati dilatati in modo tale da agevolare la ricostruzione dopo l’operazione. L’operazione era stata anche simulata con dei modelli creati da stampati 3D in modo tale da non lasciare nulla al caso.

Chiaramente adesso le due gemelline saranno tenute sotto osservazione per un periodo di tempo lungo ma la soddisfazione dei genitori per quanto avvenuto in Texax non ha chiaramente confini. Le due gemelline non avevano compiuto ancora neppure un anno. Erano nate, infatti, ad aprile e subito tutti si erano accorti di questo problema gravissimo.

Loading...