Home / Salute / Glicemia più facile da misurare e senza punturina

Glicemia più facile da misurare e senza punturina

Punturine addio per chi soffre di diabete: arriva un dispositivo intelligente che è in grado di misurare la glicemia semplicemente posizionandolo sul dito.

Il dispositivo intelligente funziona grazie all’utilizzo di elettrodi i quali attraggono gli ioni di sodio, poiché essi vengono utilizzati nel trasporto di glucosio all’interno del sangue. La ricerca scientifica che ha portato alla scoperta di questo dispositivo  intelligente è stata pubblicata sulla rivista a carattere medico  internazionale Analytical Chemistry.

Chi soffre di diabete ha un calo dell’attività normale dell’ormone dell’insulina e questo porta ad una alterazione metabolica​. Il diabete può essere la causa della ridotta disponibilità dell’ormone dell’insulina oppure dovuto ad un impedimento nella sua normale azione all’interno dell’organismo o anche ad una combinazione di questi 2 fattori. Per definizione il diabete è caratterizzato in particolare da iperglicemia.

Per determinare l’iperglicemia ed essere sicuri se c’è o non c’è il diabete si effettua  un prelievo di sangue e su di esso si va calcolare qual è la quantità di glucosio presente nel sangue. Secondo i criteri proposti dal Comitato dell’ ADA per dire che una persona è affetta da diabete si devono evidenziare  le seguenti caratteristiche: ​

  • quando la glicemia è maggiore o uguale a 200 milligrammi di glucosio su decilitro di sangue,  valore calcolato in qualsiasi momento del giorno;
  • quando la glicemia è maggiore uguale a 126 millilitri milligrammi di glucosio su decilitro di sangue per una persona a digiuno;
  • quando la glicemia dopo 120 minuti dalla prova con carico orale di glucosio è maggiore uguale a 200 milligrammi di glucosio su decilitro di sangue.​

Questi sono i valori che vengono calcolati quando ci si reca in un laboratorio. Ma per avere un “idea” di come il diabete si evolve durante la giornata le persone che ne sono affette utilizzano attualmente  il metodo della “puntura” in casa. Ma con questa nuova scoperta il prelievo domestico è ancora più indolore e veloce. Si tratterebbe di un cerotto da posizionare vicino al dito e che non provoca irritazioni o dolori alla pelle. Insomma una rivoluzione per chi deve tenere sotto controllo questa patologia.

 

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *