I medici approdano sui social network

13 dicembre 2012 11:540 commentiDi:

E’ cosa ormai risaputa che i pazienti, in cerca di una prima informazione sul proprio stato di salute, si rivolgono sempre più spesso ad internet, cercando nei motori di ricerca delucidazioni su sintomi e possibili terapie.

► In Italia la diagnosi si chiede al Dottor Google

Neanche i medici, tuttavia, la controparte che giustamente mette in guardia i pazienti dall’abitudine di affidarsi alle informazioni della rete, è immune al fascino della tecnologia e se ne serve per scopi connessi con la professione.


Uno studio americano, infatti, sostiene che sempre più medici utilizzano costantemente i social network alla ricerca di informazioni e aggiornamenti, oppure si servono di questi strumenti per informare i pazienti stessi.

Quando si parla di social network, tuttavia, non bisogna pensare al solo Facebook, che rimane anzi poco usato dai rappresentanti della categoria, ma piuttosto a tutta una serie di social network professionali, blog tematici, risorse online e community all’interno dei quali è possibile condividere contenuti, esperienze e punti di vista. Proprio come nella realtà.

I medici sostengono che questi nuovi strumenti li aiutano a raggiungere e a prendersi cura dei pazienti in modo migliore, aumentando lo scambio e il flusso di informazione tra specialisti e assistiti, e dunque in generale conferiscono anche una maggiore efficacia alle eventuali cure.

 






Tags:

Lascia una risposta