Il caffè verde fa dimagrire?

17 settembre 2013 11:180 commenti

caffe-verdeUna tazza di caffè verde arabica bevuta al mattino, unita ad abitudini alimentari più sane e ad una sana attività fisica, fa dimagrire. Il problema del sovrappeso, dunque, potrebbe essere così risolto. Il caffè verde, infatti, consente di bruciare più calorie e placare la fame. I grassi e gli zuccheri ingeriti vengono trasformati in energia per i muscoli più in fretta, mentre il corpo brucia più rapidamente i depositi di grasso in virtù dell’azione degli antiossidanti in quantità contenuti in questa bevanda.

Le molecole naturali possedute dal caffè verde sono dotate di un’azione di natura lipolitica sugli adipociti bianchi ipertrofici del tessuto adiposo. In altri termini, le molecole agevolano una corretta liberazione degli acidi grassi dagli adipociti, così da ridurre il loro volume e il loro peso. Gli acidi grassi immessi nel sangue devono essere ossidati nel metabolismo cellulare. Nel caso in cui non vengano ossidati, però, usati dalle cellule vengono trasformati nuovamente in trigliceridi nel fegato e vengono veicolati con lipoproteine dal fegato nuovamente agli adipociti.

Di conseguenza, le molecole presenti nel caffè verde agiscono rapidamente facendo fuoriuscire acidi grassi dagli adipociti e garantendo un’azione lipolitica, ovvero una diminuzione del volume degli adipociti. Tuttavia, se la persona non riduce il suo apporto energetico giornaliero, non esercitando attivita fisiche, il fegato interviene e gonfia nuovamente gli adipociti. Gli effetti salutari del caffè verde, dunque, si annullano. Di conseguenza il caffè funge da co-adiuvante nel dimagrimento, ma non è in grado di risolvere l’eccesso di peso corporeo.

Come preparare il caffè verde crudo

Per preparare il caffè verde crudo occorre seguire questa ricetta:

acquisire semi verdi, non tostati di caffè  arabica o robusta
– pestare in un mortaio i semi verdi da ridurre in polvere
– preparare un recipiente con acqua da portare almeno a 80 °C
– immergere la polvere preparata da semi verdi crudi, non torrefatti
– lasciare in infusione, successivamente filtrare e bere la bevanda;

Tags:

Lascia una risposta