Home / Salute / Il fumo seduce i giovanissimi: ecco a che età si inizia a fumare

Il fumo seduce i giovanissimi: ecco a che età si inizia a fumare

La bionda seduce i giovanissimi: non stiamo parlando della birra, né di un’avvenente ragazza dai capelli chiari. Stiamo parlando della sigaretta, che affascina sempre di più i giovani ragazzi italiani compresi nella fascia di età che va dagli 11 ai 14 anni. Negli ultimi anni, infatti, gli adolescenti compresi in questa fascia d’età che hanno iniziato a fumare hanno registrato un importante e preoccupante incremento. 

Nel complesso, nel nostro Paese, sono ben 11 milioni i fumatori: primeggiano gli uomini, che sono 6,3 milioni, mentre le donne fumatrici sono ancora 4,6 milioni. Tuttavia la componente maschile riesce a smettere di fumare molto più facilmente della componente femminile. Non certo un dato consolante, visto che la sigaretta continua a essere la principale causa che porta 100 mila nuovi casi di cancro.

Si inizia a fumare giovanissimi, spesso perché “fa fico” o per dimostrare di essere più grandi della loro età. L’Aiom ha dunque iniziato una vasta campagna anti-fumo che si avvarrà anche di importanti testimonial, presi dal mondo del cinema e dello sport. Per l’occasione l’Aiom ha sviluppato anche un’applicazione per smartphone, ovvero un gioco che aiuterà gli utilizzatori finali a comprendere il carattere nocivo delle sigarette.

L’Aiom è impegnata su più fronti, come ad esempio nell’occasione di Prostata: Sul tumore vince chi gioca d’anticipo, una sorta di manifestazione che avverrà in diverse città italiane e che tenderà a informare i più anziani sulle migliori politiche di prevenzione relative a uno dei tumori più diffusi.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *