Il poker online può creare dipendenza

5 dicembre 2012 19:530 commentiDi:

Il poker online è sempre più diffuso in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese giocare a poker online è legale da più di un anno, e molti sono i giocatori. Il mercato è anche in crescita, vista la passione che suscita il gioco e il movimento internazione che ruota attorno.

Sono soprattutto i giovani a giocare a poker online in Italia. In particolare, i giovani giocano molto al poker Texas Hold’Em, che è sempre più famoso grazie anche alla televisione, a internet e ai personaggi vincenti. E pensando alla nuova generazione, è lecito chiedersi se il poker online crei dipendenza.


Strategie per il poker online

Va subito detto, che i tornei di poker online sono impostati in modo “sportivo”, cioè si paga una quota e si gioca anche per molto tempo. A parte, però, il poker cash che è più rischioso. Il poker, poi, è un gioco dove servono capacità, competenza, riflessione, concentrazione e disciplina. In altre parole, non è come giocare alle Slot Machines, che quindi creano più dipendenza.

Il poker online può comunque condurre a dipendenza e bisogna stare attenti. Soprattutto i giovani vanno guidati, perché stare troppe ore al giorno al computer a giocare a poker online e perdere dei soldi non è molto salutare.

 

 






Tags:

Lascia una risposta