Il vino combatte la depressione?

4 settembre 2013 10:470 commenti

vino-rosso-cancro

Aristofane diceva che “bevendo gli uomini migliorano. Fanno buoni affari, vincono le cause, son felici e sostengono gli amici”. Galieo Galilei invece affermava che “Il vino è un composto di umore e luce”. Ad oggi, le ricerche scientifiche avallano in qualche modo i pensieri dei vecchi uomini di cultura che hanno cambiato il mondo. Nello specifico, uno studio condotto presso l’Università di Navarra in Spagna sotto l’egidia del dottor Miguel Martin – Gonzales e pubblicato sulla rivista BMC Medicine Journal, stabilisce un collegamento tra vino e depressione. Dalla ricerca si evince che spochi bicchieri a settimana riducono il rischio di depressione, un consumo elevato di vino la favorisce.


Gli scienziati sono giunti a questa conclusione dopo aver esaminato 5.000 volontari, 55-80 anni, valutando possibili legami tra dieta e salute.Martin – Gonzales è il suo gruppo hanno riflettuto sul legame tra dieta e benessere psichico: chi beveva in maniera moderata (5 a 15 grammi, circa 2-7 bicchieri a settimana) vedeva il rischio di depressione ridotto (-32%) rispetto a coloro che non bevevano.

Se però il vino era assunto in dosi elevate, il malessere psicologico aumentava.

Per Martin-Gonzales e compagni, a far la differenza è il bilanciamento tra antiossidanti ed alcol, entrambi contenuti nel vino: a dosi elevate, i primi fanno la differenza, stimolando il buon andamento del cervello. Se però le dosi aumentavano, il loro effetto spariva e toccava all’alcol fare la differenza per la psiche.






Tags:

Lascia una risposta