Impulsi magnetici al cervello per smettere di fumare

16 novembre 2013 13:570 commentiDi:

Sigaretta

Anche i fumatori più incalliti, coloro che hanno provato di tutto pur di dire addio alle bionde ma senza riuscirsi, hanno adesso una nuova speranza: la stimolazione magnetica del cervello. Con un metodo assolutamente non invasivo, gli studiosi israeliani hanno ottenuto ottimi risultati su un campione di 115 adulti fumatori con una media di un pacchetto al giorno.

La ricerca è stata condotta all’Università Ben-Gurion del Negev e, dati gli ottimi risultati dei primi test, nei prossimi mesi questa tecnica verrà provata su larga scala in alcuni centri medici del paese.


I ricercatori israeliani hanno utilizzato la stimolazione magnetica transcranica: il campione è stato diviso in tre gruppi in base al livello di stimolazione somministrato e, dopo tre settimane di trattamento, il gruppo che ha ricevuto la stimolazione a frequenza più alta aveva abbandonato il vizio del fumo.

Gli effetti della stimolazione magnetica transcranica, utilizzata anche nel trattamento della depressione, sono al ungo termine: il gruppo di pazienti che ha smesso di fumare dopo sei mesi ancora non era ricaduto nella trappola della nicotina.






Tags:

Lascia una risposta