In aumento i bambini nati prematuri

13 novembre 2012 18:360 commentiDi:

Tra qualche giorno, il 17 Novembre, sarà la IV giornata mondiale del neonato prematuro. In vista di questo appuntamento, l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) mostra dati allarmanti. Il rapporto parla di 1 bambino su 10 che nasce prematuro, mentre in Italia ogni anno sono 40 mila i bambini, il 6,9% dei nati vivi, che nascono prima della 37esima settimana.
Costantino Romagnoli, presidente della Sin, Societa’ italiana di neonatologia, afferma:

La maggior parte nasce dopo la 32esima settimana, mentre circa il 2% nasce ad una età di gestazione inferiore alle 32 settimane”.

La mortalità neonatale è bassa e supera di poco il 10%. Romagnoli però sottolinea:

I sopravvissuti, però spesso hanno disabilità più o meno gravi, inversamente proporzionali all’eta’ gestazionale. E’ un fenomeno in crescita che deve essere considerato in termini di prevenzione, cura e assistenza e che induce a riflettere sull’inizio vita in modo sempre più responsabile”.

Le cause che portano a un parto prematuro sono relativi ai problemi di gestazione, come nei casi di ipertensione, diabete, infezioni, all’età elevata della madre, alle tecniche per migliorare la fertilità e alla fecondazione assistita. Anche gli stili di vita sbagliati come l’abuso di alcol, il fumo e l’uso di droghe incidono sulle nascite premature.

 

Tags:

Lascia una risposta