In Italia è emergenza epatiti B e C

13 luglio 2013 09:000 commentiDi:

Anche nel nostro Paese negli ultimi tempi sono decisamente aumentati il numero di casi di epatite, tanto da far proclamare agli addetti ai lavori e all’ intero sistema sanitario nazionale lo stato di emergenza. In Italia, dunque, negli ultimi anni è emergenza per le epatiti B e C.

> Epatite, c’è la cura ma il costo è proibitivo

I malati portatori cronici di virus epatici sono infatti diventati più di un milione e mezzo, un dato che sembra dovuto comunque alla esistenza di diversi fattori. Tra questi vi sono ad esempio i casi di contagio da virus HCV tra i più giovani a causa della diffusione di piercing e tatuaggi, ma anche una maggiore incidenza dei casi di infezione cronica da virus HBV a causa del gran numero di immigrati provenienti dall’ Est Europa e dall’ Africa.


> In Arrivo il piano nazionale per le malattie epatiche

A livello statistico, dunque, l’ Italia è oggi il Paese europeo con il maggior numero di persone positive al virus HCV, che solo tra i nati prima del 1950 raggiungono il 3%. Un triste primato nazionale, quindi, è anche per il numero di casi di tumore primitivo del fegato.

Ad aggravare la situazione, inoltre, vi è anche la mancata attuazione di un piano nazionale contro le epatiti, che era stato in parte redatto già sotto il precedente Governo, ma oggi ancora stenta a decollare.






Tags:

Lascia una risposta