Influenza arriva in Italia virus australiano H3N2

23 novembre 2011 12:380 commenti

A Genova, finora, è stato isolato il primo caso di influenza della stagione 2011-2012 in Italia, il gruppo è l’H3N2 uguale a quello dello scorso anno, che è stato diagnosticato su un quarantenne genovese, ricoverato nel reparto di Malattie Infettive del San Martino dopo la complicazione della polmonite.

Il virus influenzale che metterà a letto gli italiani nella prossima stagione invernale è stato battezzato col nome “Perth” (proprio dalla città australiana da cui proviene), ed è stato individuato due giorni fa dagli specialisti del Dipartimento di Igiene dell’Università di Genova, “Con almeno due settimane di anticipo rispetto al previsto, in genere lo si isola tra la metà di dicembre e la fine dell’anno”.  Sottolinea il Prof. Filippo Ansaldi.

Il virus H3N2 o comunemente influenza australiana è già noto ai medici, tanto che era già stato inserito nel vaccino trivalente (anche contro H1N1 e Ceppo B), disponibile sul territorio nazionale già dallo scorso mese di ottobre.

L’Oms raccomanda di aderire alle campagne vaccinali, soprattutto se si fa parte delle categorie a rischio, come gli over 65 e i bambini. Negli adulti sani, il vaccino può prevenire tra il 70% e il 90% dei casi di influenza e nei più anziani prevenire fino al 60% delle complicazioni.

Importanti sono, inoltre, le banali precauzioni: lavarsi spesso le mani, coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, stare a casa se si è malati.

Gli specialisti osservano che questi semplici rimedi giocano un ruolo importante nel limitare la diffusione dell’influenza.

Articolo correlato: Influenza gruppo A H1N1

Ultimo aggiornamento 23 novembre 2011 ore 13,35

Tags:

Lascia una risposta