Inquinamento in ufficio, aria peggiore che all’esterno

15 dicembre 2013 08:410 commentiDi:

inquinamento

L’aria sta diventando irrespirabile non solo fuori casa, ma anche dentro, specialmente quando questo dentro sono gli uffici. Uno studio condotto a livello europeo ha infatti dimostrato la presenza di elevate quantità di agenti inquinanti all’interno di alcuni edifici adibiti ad ufficio dislocati in diversi paesi.

Alcuni di questi, hanno mostrato livelli di inquinamento maggiori di quelli registrati all’esterno.

Gli edifici sotto esame sono stati circa 200, almeno 20 per ognuno degli otto Paesi coinvolti (Italia, Francia, Finlandia, Olanda, Ungheria, Grecia, Spagna e Portogallo), e per ognuno di questi sono stati monitorati i livelli di trenta diverse sostanze inquinanti come formaldeide, benzene e terpeni che si trovano nell’aria degli uffici a causa delle pavimentazioni (come il linoleum), degli arredi in legno, di colle, vernici e prodotti di pulizia, delle fotocopiatrici e delle stampanti.

Secondo gli studiosi questi dati sono allarmanti, dato che la maggior parte del nostro tempo la passiamo in ufficio e saranno sempre di più in futuro le persone che avranno questo tipo di lavoro. Molte delle sostanze inquinanti rintracciate sono già state riconosciute come cancerogene e la loro presenza mette a repentaglio sia la salute che la produttività dei lavoratori.

Tags:

Lascia una risposta