Internet fa male al sesso dei giovani

26 novembre 2012 14:120 commentiDi:

Che relazione c’è tra sesso online e rapporti sessuali reali? La questione è dibattuta negli ultimi tempi  perché il grande sviluppo e il più facile accesso ad internet ha portato all’aumento del numero di persone che visitano siti pornografici o erotici. Sappiamo che c’è una relazione tra internet e la psicopatologia come dimostrato da diversi studi.
Uno studio dell’Istituto di endocrinologia e andrologia dell’Università di Padova, presentato al  X Convegno della Società italiana di andrologia e medicina della sessualità (Siams) di Lecce, afferma che frequentare in maniera assidua siti pornografici e chat erotiche porta alla stimolazione degli uomini adulti e  alla depressione di quelli giovani.

La spiegazione dei dati ottenuti dai ricercatori è che gli adulti utilizzano questi siti come stimolo nella vita sessuale reale, mentre nei giovani il sesso online si presenta come alternativa alla vita reale e può portare in alcuni casi alla dipendenza.
Lo studio si è centrato sull’analisi di 4 mila volontari composti da 2 mila adulti e 2 mila giovani.
In particolare, i giovani, magari ancora all’interno di attività autoerotiche, rischiano di allontanarsi dalla ricerca di rapporti sessuali reali e di sostituirli con quelli online. La dipendenza da internet può quindi essere un disturbo.
I giovani che indugiano quindi troppo sul sesso online rischiano di sviluppare dipendenza, sostituendo i rapporti reali con quelli virtuali, ed altre problematiche psicosessuologiche come turbe del comportamento sessuale o impotenza.

Tags:

Lascia una risposta