Home / Salute / Italia guida la classifica europea delle guarigioni dai tumori: primato importante, ma ignorato dagli italiani

Italia guida la classifica europea delle guarigioni dai tumori: primato importante, ma ignorato dagli italiani

L’Italia guida la classifica in Europa dei Paesi che in misura maggiore hanno sconfitto più tumori attraverso cure e terapie efficaci: risultati freschi e recenti, la maggior parte dei quali sono stati conseguiti negli ultimi anni, e di cui si è parlato molto al XVII Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica. Il monitoraggio ha previsto gli ultimi 17 anni, comprendendo nel dettaglio gli anni dal 1990 al 2007 e scoprendo come gli italiani affetti da cancro che hanno sconfitto il tumore grazie alle terapie di guarigione siano incrementati in questo periodo. 

Si parla di un incremento del 18% per ciò che concerne gli uomini malati di cancro e di un aumento di guarigioni del 10% per quanto riguarda la componente femminile, dati che l’Aiom afferma collocare il nostro Paese “al vertice in Europa per il numero delle guarigioni“.

Le guarigioni dai tumori più frequenti, spulciando i dati nel dettaglio, riguardano quelli al colon, al seno e alla prostata. Inoltre il futuro sembra sorriderci, visto che alcune terapie, come l’immuno-oncologia, sta producendo risultati ben sperati e potrebbe aumentare la percentuale di guarigioni anche per altre tipologie di tumori, come quelli ai polmoni e ai reni.

I dati positivi snocciolati durante il Congresso, vengono però spesso ignorati dagli italiani stessi, i quali, secondo Carmine Pinto, presidente Aiom, ancora non si fidano delle terapie anti-tumorali attuali: il 41% del campione, infatti, non vede l’esistenza di terapie anti-tumorali efficaci, mentre il 54% considera i tumori un male incurabile e senza via d’uscita: il 72% del campione esaminato, infine, non conosce alcunché dell’immuno-oncologia, non avendo mai letto o saputo nulla a riguardo.

Percentuali e numeri, questi, che però non rovinano l’immagine dell’Italia come il Paese più valoroso in termini di guarigione dai tumori di tutta Europa.