Home / Salute / Jamie Brewer modella: la sindrome di Down non fa paura

Jamie Brewer modella: la sindrome di Down non fa paura

La sindrome di Down è sempre meno un ostacolo per i tanti ragazzi affetti da questo problema che scelgono però di non abbattersi e di vivere una vita ricca e piena di soddisfazioni. E’ questo il caso della giovanissima Jamie Brewer, una ragazza affetta dalla sindrome di Down ma capace di battere tutti i pregiudizi salendo su un palco per una sfilata. La giovane modella non è nuova al mondo e della tv visto e considerato che è una delle attrici dello staff della fortunata serie tv made in Usa, American Horror Story. Dal set cinematografico alle sfilate il passo di Jamie Brewer è stato davvero breve. La sua sfilata, avvenuta nell’ambito della campagna Role Models Not Runway Models non è certamente passata inosservata. Vestita di un abito nero, con un sorriso radioso, la ragazza affetta dalla sindrome di Down ha dimostrato che con questo problema si può convivere e questo problema può essere un ostacolo superabile. La sua passerella ha catturato l’attenzione dei presenti e chiaramente dei media.

La sfilata di Jamie Brewer non è stata chiaramente un evento casuale. Role Models Not Runway, infatti, è una manifestazione indetta dalla nota Carrie Hammer che da anni è in prima linea su questo genere di tematiche. L’obiettivo di queste sfilate è rompere il muro del silenzio. Prima dell’attrice e modella affetta dalla sindrome di Down aveva fatto notizia anche la decisione di far sfilare in passerella anche la psicologa Danielle Sheypuk. La particolarità di questa dottoressa era quella di essere costretta su una sedia a rotelle. La limitata deambulazione, però, non è stato un problema come hanno testimoniato la migliaia di lettere che sono arrivate alla Hammer. Tra queste, c’era anche una missiva della ragazza Down.

La passerella di Danielle e di Jamie ha dimostrato quanto può essere fatto con la forza di volontà e ha regalato una speranza ai tanti ragazzi che sono costretti., ogni giorno, a fare i conti con questi problemi.