L’ obesità riconosciuta come malattia negli USA

28 luglio 2013 08:370 commentiDi:

obesità

L’ obesità è una patologia che solo negli Stati Uniti interessa circa 70 milioni di adulti e 12 milioni di bambini. E il dato appare tanto più impressionante se si pensa che solo fino a qualche tempo fa l’ obesità non era considerata esattamente una malattia, ma semplicemente un disturbo. Un disturbo che veniva associato ad altre patologie, come il diabete o i problemi cardiovascolari, considerati di “maggiore” importanza.

Come misurare l’ indice di massa corporea


Qualche tempo fa, tuttavia, anche negli Stati Uniti si è arrivati ad una svolta e, di fronte allo smisurato dilagate del fenomeno e all’ aumentare dei rischi per la popolazione, l’ American Medical Association ha finalmente concesso all’ obesità la dignità di malattia.

Prevenire l’obesità infantile

Prima di allora, infatti, questa patologia veniva considerata come un fattore di rischio personale che si andava a sommare agli altri derivanti problemi di salute o problemi sociali. Oggi, invece, anche in America agli obesi sono concessi rimborsi assicurativi, visite specialistiche, farmaci e chirurgia nei casi più importanti.

Quello che ancora deve trovare un suo sviluppo negli Stati Uniti, invece, è un adeguato mercato del farmaco. Anche in America, infatti, ancora non esistono farmaci veramente efficaci contro l’ obesità, anche se i rimedi più utili restano sempre uno stile di vita attivo e una alimentazione sobria.






Tags:

Lascia una risposta