Home / Salute / La cipolla è un antitumorale naturale: due sue virtù

La cipolla è un antitumorale naturale: due sue virtù

La scienza difende a spada tratta la cipolla: questa pianta infatti ha diverse proprietà ed è noto che faccia bene all’organismo anche se finisce spesso sotto accusa per il suo odore che resta nell’alito. Ma uno studio recente ha messo in evidenza due virtù importantissime e inaspettate della cipolla che forse molto di voi si stupiranno di scoprire. La cipolla è infatti un potente antitumorale naturale e il merito di questa prima virtù sarebbe da attribuire proprio ai composti organo solforati, gli stessi che le conferiscono quel sapore forte e che si trovano non a caso anche nell’aglio (altro potente antibatterico naturale). Il costo derivante dall’alito pesante, quindi, diventa davvero una cosa da poco se confrontato a quelli che sono gli effetti del consumo di cipolla sull’organismo. Chiaramente parliamo sempre di proprietà terapeutiche per abbassare il rischio di fare i conti con determinate patologie e non di medicina naturale per curare malattia di cui si è già vittima.

A confermarlo è stata una ricerca dell’Istituto Mario Negri di Milano, in collaborazione con l’Università di Milano. La cipolla attaccherebbe in modo naturale l’Helicobacter pylori, principale causa del tumore dello stomaco. Ma non solo: la seconda grande virtù della cipolla riguarda il cuore. Grazie infatti alla quercetina, un flavonoide, la cipolla protegge il sistema cardiaco. Anche la quercetina però fa bene allo stomaco uccidendo le cellule tumorali gastriche.

Quanta cipolla occorre mangiare per trarre beneficio al massimo di queste due virtù naturali e proteggere quindi lo stomaco e il cuore in modo naturale? La ricerca presentata consiglia due porzioni a settimana da cinquanta grammi l’una circa. Questa porzione, non certo ingente, servirebbe a ridurre il rischio di tumore allo stomaco addirittura del 40%. La fase sperimentale della ricerca ha coinvolto circa 550 persone sane e 230 pazienti con diagnosi di tumore allo stomaco. Mettendo a confronto le abitudini alimentari quotidiane dei due gruppi, a fare la differenza è stato proprio il consumo di cipolle. La conclusione degli studiosi quindi è stata proprio a vantaggio di questa pianta. Non abbiate paura quindi di usare questi due condimenti nella vostra dieta…magari evitate giusto se dovete parlare in pubblico.

TUMORE ALLO STOMACO: PREVENZIONE

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *