Home / Salute / La diffusione del diabete in Italia e nel mondo

La diffusione del diabete in Italia e nel mondo

Medici 08In forte aumento. E’ proprio così che gli ultimi dati epidemiologici descrivono la diffusione del diabete in Italia e nel mondo. Sembra infatti che le stime non siano così ottimistiche. Se nel 2011 i malati di diabete in totale nel mondo oscillavano fra i 285 e i 350 milioni, il loro numero nel giro di pochi anni sembra costretto ad aumentare in modo esponenziale.

> Un passo avanti nella lotta al diabete

La crescita prevista per la diffusione di questa malattia ̬ pari infatti al 50%: intorno al 2030, dunque, si stima che i pazienti totali raggiungeranno nel mondo i 438 Р700 milioni.

In Italia, invece, i malati di diabete erano nel 2000 circa il 3,7% dell’ intera popolazione, ma già nel 2010 la loro cifra era salita a 4,9%, ovvero a 2,9 milioni. A questi dati, tuttavia, bisogna aggiungere anche quelli relativi al “sommerso” della malattia: esiste circa un altro milione di persone, dunque, che ancora non sa di essere diabetico.

> Diabete 3c: cosa è e come si previene

Nel nostro Paese, quindi, il diabete si rivela come una malattia ad alta diffusione e ad alto rischio: nel giro di ogni anno, infatti, i decessi dovuti a questa patologia sono all’ incirca 27 mila,cifra che equivale più o meno ad un decesso ogni 25 minuti. La diretta conseguenza di questo stato di cose sono gli alti costi sanitari.