La diffusione del virus HPV nel mondo

7 luglio 2013 10:060 commentiDi:

Medici 01

Negli ultimi anni la diffusione del virus HPV – papilloma virus umano – nel mondo è decisamente aumentata, facendo crescere di numero sia le persone contagiate sia i casi conclamati di cancro da papilloma.

Sembra però che l’ attuale ondata epidemica sia partita dall’ Europa, in particolare dalla Svezia, risultata la prima nazione in cui si è verificato un aumento esponenziale dei casi di cancro dell’ orofaringe provovato dal virus HPV. Gli studiosi ipotizzano dunque che il virus abbia nel frattempo subito una mutazione nei ceppi 16 e 18 che sono quelli responsabili dello sviluppo delle diverse forme di tumore – del collo dell’ utero, della bocca e della gola.

> Tumore del collo dell’utero, il test HPV dimostra la sua efficacia

Dopo la mutazione svedese i tipi più nocivi di papilloma virus sono probabilmente arrivati negli Stati Uniti. I ricercatori ipotizzano che questo fenomeno si sia verificato intorno agli anni ’90. Ciò ha portato i casi di tumore e di contagio a raddoppiare nel giro di un decennio.

> Il cancro di Michael Douglas alla gola provocato da sesso orale

Infine, negli ultimi tempi, l’ ondata epidemica da virus HPV ha raggiunto nuovamente l’ Europa, in cui è stato possibile registrare un recente aumento dei casi di cancro della bocca provocati dai ceppi 16 e 18 del Papilloma virus. Anche in Italia, così come già accaduto in Svezia, ci si aspetta un incremento del 70% dei casi nei prossimi anni.

Tags:

Lascia una risposta