La sclerosi multipla in Italia e nel mondo

21 aprile 2013 07:200 commentiDi:

sclerosi-multipla

La sclerosi multipla, insieme all’ictus e al morbo di Alzheimer, è una delle più importanti e diffuse malattie neurodegenerative dei nostri tempi. Rappresenta dunque una delle principali sfide per la ricerca in campo neurologico. E per fare il punto della situazione su questa patologia recentemente si è tenuto a Roma il BEMS 2013, il Best Evidences in Multiple Sclerosis, che ha fornito gli ultimi dati sulla reale diffusione della malattia in Italia e nel mondo.

>Sclerosi multipla sintomi e caratteristiche

In Italia le persone affette da sclerosi multipla sono circa 65.000 e hanno per lo più un’età compresa tra i 35 e i 54 anni. Le persone di sesso femminile però risultano più colpite rispetto agli uomini, con percentuali che possono raggiungere quasi il doppio – 63,8% contro 36,2%.

> Scoperta la firma della sclerosi multipla

La sclerosi multipla nel nostro Paese è una patologia che nella maggior parte dei casi si presenta nella forma chiamata “recidivante remittente“, in cui vengono alternati periodi in cui i sintomi si presentano in fase acuta, chiamati ricadute, a periodi in cui i sintomi regrediscono del tutto o in parte, chiamati remissioni.

Per quanto riguarda invece la situazione a livello mondiale, le persone che soffrono di questa patologia sono circa 2,5 – 3 milioni, di cui solo in Europa se ne contano 400mila.

Tags:

Lascia una risposta