L’acqua santa può far male alla salute

16 settembre 2013 08:280 commentiDi:

acqua di lourdes

Nonostante le sue presunte proprietà purificanti, l’acqua santa in realtà potrebbe essere più dannosa del malanno che è chiamata a guarire, almeno secondo i ricercatori dell’Istituto di Igiene e Immunologia Applicata dell’Università di Medicina di Vienna.

I ricercatori viennesi hanno analizzato l’acqua santa proveniente da 18 fonti di Vienna e da 21  di altre località: nei campioni sono stati trovati contenuti fino a 62 milioni di batteri per millilitro di liquido.

► Italiani preoccupati per il cibo che mangiano


I test hanno evidenziato che l’86% dell’acqua santa comunemente usata nelle cerimonie di battesimo era stato infettata da batteri comuni che si trovano solitamente nella materia fecale, come E. coli, enterococcho e Campylobacter, che possono portare a diarrea, crampi, dolore addominale e febbre.

Nei campioni di acqua santa sono stati trovati anche i nitrati, sostanze che si trovano comunemente nei fertilizzanti, che, se ingeriti, possono causare gravi malattie, specialmente nei bambini di età inferiore ai 6 mesi.

► Le caccole fanno bene alla salute

I ricercatori vogliono mettere in guardia i fedeli sull’utilizzo dell’acqua proveniente da queste fonti e ribadiscono che i batteri sono presenti in tutte le fonti delle chiese e delle cappelle degli ospedali del paese. Gli studi hanno inoltre indicato che l’aggiunta di sale (a livelli raccomandati del 20 per cento) può aiutare a mantenere la salubrità dell’acqua santa.






Tags:

Lascia una risposta