Le apnee costruttive causano i colpi di sonno

30 aprile 2013 13:450 commenti

Incidente A22

Incidenti stradali? Ecco un modo per conoscere un nemico che sta dentro di noi ed evitarli. Il 22% dei 40 mila incidenti provocati da colpi di sonno che si verificano in Italia è connesso al problema delle apnee notturne. La sindrome delle apnee ostruttive del sonno è una condizione clinica particolarizzata da un elevato numero di episodi ostruttivi nel corso del sonno.

L’aumento di peso, il fumo, il russamento abituale ne sono i più importanti fattori di rischio. I ripetuti episodi di ostruzione delle vie aeree sono causa di una diminuzione di ossigeno nel sangue con ripercussioni anche sul sistema cardiovascolare e aumento del rischio di infarto e ictus.


Il più delle volte, i fenomeni notturni sono ignoti al paziente, che tuttavia ne lamenta le conseguenze di giorno: disfunzione sessuale, difficoltà di concentrazione, ma anche eccessiva sonnolenza, che se si guida si traduce spesso in pericolosi colpi di sonno.

”Il problema è che la sindrome delle apnee notturne – come rivela Antonio Paddeu, primario di Riabilitazione Cardio-respiratoria a Mariano Comense – è misconosciuta. A soffrirne sono il 2% delle donne e il 4% degli uomini, mediamente oltre i 25 anni, ma il fenomeno potrebbe essere più ampio in quanto non diagnosticato. Si pensi, ad esempio, che ne soffre il 20% degli autotrasportatori”.






Tags:

Lascia una risposta