Le cause delle allergie

14 aprile 2013 12:500 commentiDi:

Le allergie in primavera sono di sicuro il male di stagione, ma nei soggetti predisposti possono costituire un vero incubo che si rinnova durante tutti i mesi dell’anno.

Primavera stagione delle allergie

Ma quali sono le cause che le provocano? Cosa dicono le ultime teorie mediche in merito? Eccone alcune.

Secondo una recente teoria il fatto che negli ultimi anni il numero dei bambini affetti da allergie stia aumentando molto più che in passato sarebbe dovuto all‘eccessiva igiene in cui questi ultimi vivono, una condizione tipica della società moderna, che porta con sé come conseguenza, una mancata, sufficiente stimolazione del sistema immunitario.

Il risultato di questo comportamento è quindi l’insorgenza di fenomeni allergici anche in età adulta. La maggior parte dei sintomi allergici si manifesta infatti tra i 15 e i 25 anni, ma le allergie tendono poi a diminuire dopo i 40 anni di età. C’è tuttavia la possibilità di una nuova manifestazione durante l’età avanzata.

> Cure e rimedi contro l’allergia alla polvere

In secondo luogo le allergie possono essere causate da fattori genetici, o ancora da fattori ambientali. Le cause genetiche, tuttavia, sembrano essere più pervasive di quelle ambientali.

Se infatti uno dei genitori soffre già di allergie, il rischio per i figli di svilupparle in maniera analoga è pari almeno al 30%. Se ad essere allergici sono entrambi i genitori, invece, questo rischio sale addirittura al 75%.

 

Tags:

Lascia una risposta