Le malattie degli adolescenti richiedono più attenzione

21 dicembre 2012 13:180 commentiDi:

Ogni età ha le sue malattie, e, di conseguenza, anche i suoi sistemi di prevenzione e le sue cure specifiche. Si conoscono e sono seguite molto bene in Italia le malattie pediatriche dei bambini e c’è parecchia attenzione anche su quelle che colpiscono gli anziani, che costituiscono la fetta di popolazione che fa il maggior uso di farmaci.

Farmaci incomprensibili agli anziani

Il dato che risulta un po’ più imbarazzante in Italia, almeno fino ai nostri giorni, riguarda invece lo stato di salute degli adolescenti e dei ragazzi, coloro che hanno un’età compresa all’incirca tra gli 11 e i 25 anni e che nel nostro Paese sono circa 8 milioni, ovvero il 15% della popolazione totale. I dati relativi alle malattie, alla prevenzione e alla terapie dedicate agli adolescenti, infatti, non sono né abbondanti né chiari.


Sappiamo che un 10% degli adolescenti italiani soffre di una malattia rara, ma una volta conclusasi l’età di competenza dei pediatri, ai ragazzi non vengono dedicati specifici interventi di prevenzione rispondenti ad una pianificazione sanitaria nazionale. La formazione specifica, anche a livello universitario, sulla medicina dell’adolescenza è ancora episodica e frammentaria.

Parlare di dieta ai figli in sovrappeso è sbagliato

Eppure le malattie a cui possono andare incontro i ragazzi sono numerose e con importanti conseguenze in età adulta, perché investono l’alimentazione, ma anche lo sviluppo sessuale e la capacità riproduttiva.






Tags:

Lascia una risposta