Le principali fratture dell’osteoporosi

27 aprile 2013 13:330 commentiDi:

medico-lastraL’osteoporosi è una malattia che colpisce il sistema scheletrico e in particolare le ossa che lo compongono, poiché ne va ad alterare profondamente la struttura e la densità.

Diagnosi e rimedi per l’osteoporosi

Se normalmente, infatti, nelle ossa possiamo riscontrare una equilibrata alternanza di tessuto compatto e di tessuto spugnoso che rende le strutture ossee particolarmente adatte a resistere alle fratture, nelle ossa affette da osteoporosi il tessuto osseo diventa poroso, sottile e decisamente vulnerabile alle fratture.

> 10 modi per assumere più calcio

Ma quali sono le principali fratture ossee che l’osteoporosi a lungo andare può provocare?

Tra le più comuni vi è sicuramente quella del femore, che è localizzata generalmente presso l’estremità superiore dell’osso, nel punto della testa o collo del femore. Vi possono poi essere problemi alle vertebre, che sono maggiormente colpite nel tratto dorsale e lombare della colonna vertebrale.

Un terzo tipo di frattura conseguente a problemi di osteoporosi è quella del polso, che si verifica in seguito a cadute sull’articolazione flessa. Se si cade sul braccio proteso, invece, a fratturarsi potrebbe essere l’omero. Meno frequenti ma sempre da citare sono le possibili fratture del radio, che collassa in occasione della frattura del polso, ma anche coste (cosiddette erroneamente “costole”) e ossa del piede.

Tags:

Lascia una risposta