Lettini abbronzanti vietati ai minori di 18 anni negli Stati Uniti

1 giugno 2014 16:180 commentiDi:

lettini-abbronzanti

Tempo d’estate e voglia di abbronzatura. Se il sole non è ancora così caldo da poter permettere una abbronzatura perfetta, però si può sempre correre ai ripari e incentivare il naturale processo di inscurimento della pelle con un aiuto di tipo estetico. Con l’arrivo dell’estate, infatti, diventa più diffusa la prassi di sottoporsi a trattamenti abbronzanti nei centri estetici, utilizzando lettini e docce solari. 

Tintarella d’inverno, meglio gli spray delle lampade

Almeno in Italia. In America, cioè negli Stati Uniti, il governo ha deciso di restringere l’uso dei lettini abbronzanti ai soli maggiorenni. I minori di 18 anni, cioè non potranno più utilizzare questi dispositivi, e sulle lampade dovrà essere pubblicizzato il fatto che il loro uso può indurre il rischio di cancro alla pelle e in particolare il rischio di melanoma.

Prevenire i tumori con uno stile di vita corretto fin da giovani

Lo ha deciso la Food and Drug Administration, autorità sanitaria degli Stati Uniti, che un tempo era più incline a considerare questi strumenti a basso rischio, cioè allo stesso livello di cerotti e garze, mentre ora ha giudicato i dispositivo come generanti un rischio per lo meno di tipo medio.

La FDA da più di trenta anni in America si occupa di disciplinare il settore dell’abbronzatura non naturale ma solo ora viene incontro a regole più restrittive. La motivazione è da rintracciare nel fatto che gli ultimi dati parlano di un consistente aumento dei casi di tumore alle pelle soprattutto nelle ragazze con una età compresa tra i 15 e i 29 anni, quella maggiormente esposta alla pratica della lampada solare.

Anche i produttori di questi dispositivi dovranno mettere al corrente dei rischi possibili, sconsigliandone l’uso a chi è o è stato soggetto allo sviluppo di tumori.

Tags:

Lascia una risposta