L’igiene orale dei neonati e la prima visita dal dentista

12 luglio 2014 16:050 commentiDi:

neonati

Negli ultimi anni i dentisti d’Italia hanno riscontrato una maggiore incidenza della carie nei piccoli delle nuove generazioni. Per evitare di incorrere in problemi di questo tipo è fondamentale abbracciare da subito, insieme ai propri figli, un percorso di educazione e prevenzione. Queste attenzioni, per i genitori, devono cominciare sin da quando i bambini sono neonati, cioè ancora in fasce. 

La salute orale nei bambini

La prima visita dal dentista, o meglio dal pedodontista, per i neonati dovrebbe cadere a circa un’anno di età. In questa circostanza lo specialista esegue un controllo della bocca del piccolo e soprattutto offre ai genitori tutta una serie di utili consigli per il futuro. Bisogna infatti il più possibile evitare, a questa età, l’instaurarsi di abitudini sbagliate, che possano causare danni più gravi.

Consigli per una corretta igiene orale

In particolare con i bambini neonati è necessario evitare:

  • l’uso di ciucci dalle forme o dimensioni errate che possano causare una malformazione del palato
  • la somministrazione di sostanze zuccherose che possano attaccare lo smalto dei denti.

Per il periodo a seguire, poi, si possono eseguire dei controlli almeno a scadenza annuale. In questo modo è possibile creare anche un clima di fiducia tra specialista e bambino e tenere sotto controllo la situazione. Nel corso dei primi due o tre anni di vita il bambino completerà la dentizione con la comparsa di circa 20 dentini. 

In questo periodo, fino a quando il bambino non sarà autonomo nell’effettuare la pulizia quotidiana della bocca, sarà compito dei genitori provvedere alla pulizia dei denti del piccolo, che si può realizzare arrotolando una piccola garza imbevuta di acqua attorno ad un dito e massaggiando delicatamente sia la superficie dei dentini che quella delle mucose della bocca.

Tags:

Lascia una risposta